Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Libri: Pablo Trincia, 'in 'Romanzo di un naufragio' racconto tragedia Costa Concordia'

Di Redazione

Roma, 10 gen. Era il 13 gennaio del 2012 quando la gigantesca nave da crociera Costa Concordia con più di 4mila persone a bordo naufragò al largo dell'Isola del Giglio, nelle acque della Toscana, a un secolo esatto dalla tragedia del 'Titanic'. Due eventi caratterizzati da "alcune similitudini", raccontate nel libro di Pablo Trincia, in uscita per Einaudi l'11 gennaio, dal titolo 'Romanzo di un naufragio'. Un volume che raccoglie oltre 50 interviste e più di sette mesi di lavoro e che arriva dopo il podcast 'Il dito di Dio', la cui ultima puntata uscirà proprio il 13 gennaio, in occasione del decennale esatto del naufragio.

Pubblicità

"Nel libro - spiega Trincia all'Adnkronos - ci sono le testimonianze di personaggi che nel podcast non compaiono. Inoltre, con la scrittura affronto i fatti attraverso una narrazione a 360 gradi, raccontando la storia da più prospettive possibili, con maggiori dettagli ed elementi che approfondiscono il racconto anche dal punto di vista storico", dice Trincia, spiegando che nonostante la parola 'romanzo' nel titolo, non c'è nulla di inventato. E sottolinea che la fonte letteraria di ispirazione è 'A sangue freddo' di Truman Capote, "anche se - si schermisce - non voglio assolutamente fare paragoni".

"Le persone intervistate hanno parlato molto volentieri, dieci anni - osserva Trincia - è il lasso di tempo giusto per affrontare una tragedia come quella, che ha lasciato il segno in chi l'ha vissuta. Adesso per loro è stato quasi terapeutico tornare su quell'evento, perché il 'racconto corale' ha reso possibile la condivisione di una tragedia che fino ad oggi ciascuno di loro aveva vissuto sulla base della propria esperienza individuale. Molti di loro durante l'intervista, nel rievocare i fatti, hanno pianto".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: