Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Lingua italiana: Mattarella: 'tessuto connettivo italianità, polo di attrazione nostro Paese'

Di Redazione

Roma, 29, nov. "Oggi l'italiano nel mondo risuona attraverso molteplici espressioni: nel modo di fare impresa così come nella letteratura, nel cinema, nella musica, nel volontariato, nell'arte della cucina. Possiamo aggiungere: nella scienza e nello sport. Queste molteplici dimensioni 'parlano italiano' e parlano dell'Italia, proiettando all'estero un'immagine suggestiva e avvincente. Di queste diverse sfaccettature dell'italianità la nostra lingua è il tessuto connettivo". Lo affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aprendo alla Farnesina gli Stati Generali della Lingua e della Creatività italiane nel mondo.

Pubblicità

"Diffuso anche oltre i nostri confini e studiato da oltre due milioni di persone –da Buenos Aires a Nuova Delhi, da Sidney a Dakar – l'italiano -ha ricordato il Capo dello Stato- si conferma anno dopo anno un vero e proprio polo di attrazione per chi guarda al Belpaese con curiosità, interesse, ammirazione. Non soltanto per i nostri connazionali e per le generazioni di italo-discendenti all'estero, che grazie alla lingua alimentano il legame con le proprie radici; ma anche per chi sceglie di avvicinarsi alla civiltà italica perché attratto dalla storia, dall'arte, dall'eccellenza delle nostre produzioni".

"In altre parole, nel suo duplice ruolo di interprete e di vettore delle energie creative, la lingua rappresenta la prima ambasciatrice del 'saper essere' e del 'saper fare' italiano e di un patrimonio vastissimo, universale per natura e vocazione, di cui rappresenta il risultato. Conoscere l'italiano -ha concluso Mattarella- non significa soltanto dotarsi di uno strumento di comunicazione in più –e non è poco– ma significa anche avere accesso alle molteplici dimensioni di un così grande retaggio storico e alle nostre più moderne e avanzate capacità creative. Senza quella lingua, così duttile ed espressiva, tutto questo non sarebbe avvenuto".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: