Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

M5S: Scalfarotto, 'Conte brucia tutti suoi candidati, politica è costruire accordi'

Di Redazione

Roma, 19 mag. "Conte dovrebbe arrendersi all'idea che politica è fare la fatica di costruire il consenso: che Licheri non avesse i numeri per diventare presidente della commissione Esteri lo sapeva benissimo ma invece di cercare una soluzione si è incaponito sul voto segreto ed è andato sotto". Cosi il sottosegretario all'interno Ivan Scalfarotto di Italia Viva intervistato a SkyTg24.

Pubblicità

"Certo che se Conte decide che Licheri deve fare il capogruppo ma i suoi votano la Castellone, se vuole sostituire il capogruppo Crippa alla Camera e non ce la fa, se non riesce a chiudere l'operazione che voleva al Quirinale e se perde la presidenza della Commissione Esteri in Senato, c'è da cominciare a pensare se Conte sia capace di fare politica, che significa cercare convergenze e non annunciare candidature per bruciarle. Per evitare incidenti, come dice Letta, bisogna adesso che le persone che sono in sala macchine devono guardare bene la strada, al contrario di quello che Conte ha fatto ieri".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: