Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Mafia: ergastolo ostativo, proposta di legge della Fondazione Falcone (2)

Di Redazione

Nella previsione legislativa proposta dalla Fondazione, dunque, i benefici “possono essere concessi ai detenuti o internati, anche in assenza di collaborazione con la giustizia, purché sia fornita la prova dell'assenza di collegamenti attuali del condannato o dell'internato con la criminalità organizzata, terroristica o eversiva, e dell'assenza del pericolo di ripristino dei medesimi e sempre che il giudice di sorveglianza accerti, altresì, l'effettivo ravvedimento dell'interessato, desunto dalla sua valutazione critica della sua precedente condotta, dalle sue iniziative a favore delle vittime, sia nelle forme risarcitorie che in quelle della giustizia riparativa, e dal suo contributo alla realizzazione del diritto alla verità spettante alle vittime, ai loro familiari e all'intera collettività sui fatti che costituiscono gravi violazioni dei diritti fondamentali”.

Pubblicità

Ai fini della concessione dei benefici “il magistrato di sorveglianza o il tribunale di sorveglianza decide, acquisite dettagliate informazioni dal Procuratore della Repubblica presso il tribunale del capoluogo del distretto ove ha sede il tribunale che ha emesso la sentenza, dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica in relazione al luogo dove il detenuto risiede, nonché, nel caso di detenuti sottoposti al regime previsto dall'articolo 41 -bis, anche dal Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo”.

Infine, “con il provvedimento di concessione dei benefici… il giudice può disporre l'obbligo o il divieto di permanenza dell'interessato in uno o più comuni o in un determinato territorio; il divieto di svolgere determinate attività o di avere rapporti personali che possono occasionare il compimento di altri reati o ripristinare rapporti con la criminalità organizzata, terroristica o eversiva e può altresì prescrivere che il condannato o l'internato si adoperi in iniziative di contrasto alla criminalità organizzata”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: