Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Maltempo: Coldiretti, si aggravano i danni nelle campagne dopo siccità

Di Redazione

Roma, 13 ago. Il maltempo con bombe d'acqua, nubifragi, grandinate e precipitazioni violente si è abbattuto a macchia di leopardo su città e campagne distruggendo interi raccolti, di frutta e verdura, vigneti, oliveti ma anche le serre. E' quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti mentre l'allerta gialla della protezione civile si estende a 10 regioni del centro Sud. Campi allagati, raccolti devastati ma anche frane e smottamenti sono gli effetti del maltempo rilevati nelle campagne dal monitoraggio con la grandine che è stata l'evento climatico più grave per i danni irreversibili che ha provocato ai raccolti, visto che in una manciata di minuti è in grado di distruggere il lavoro di un anno intero. Il maltempo si abbatte su terreni secchi perla siccità che non riescono ad assorbire l'acqua che causa frane e smottamenti in una situazione in cui oltre 9 comuni su 10 in Italia (il 91,3% del totale) fanno parte di aree a rischio idrogeologico, secondo i dati Ispra. "Siamo di fronte – osserva la Coldiretti – a un impatto devastante con danni all'agricoltura che per il maltempo e la siccità superano i 6 miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: