Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Med: Draghi, 'impegno Italia in Maghreb e Sahel'

Di Redazione

Roma, 3 dic. "L'Italia è fortemente impegnata anche nel resto del Maghreb. Continuiamo a sostenere la necessità di una più stretta collaborazione tra tutti i Paesi dell'area, per creare condizioni favorevoli allo sviluppo e alla stabilità. Siamo vicini alla Tunisia, come testimoniato dall'invio di vaccini per fronteggiare la pandemia. Siamo fiduciosi che il Paese supererà l'attuale stato di emergenza e farà fronte alle urgenze economiche e sociali. Deve individuare un percorso politico chiaro e condiviso che, dopo la nomina del nuovo Governo, possa far riprendere il funzionamento delle istituzioni, a partire dal Parlamento". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi intervenendo alla Conferenza 'Rome Med-Mediterranean Dialogues'.

Pubblicità

"L'Italia è impegnata anche nel Sahel, dove abbiamo aumentato in maniera significativa la nostra presenza e dove partecipiamo a diverse missioni in ambito Ue e Nazioni Unite. Nel Vicino Oriente, abbiamo accolto con favore la recente formazione del governo in Libano, che ha davanti molte sfide. È soltanto il primo passo per uscire dalla grave crisi degli ultimi anni. Continuiamo ad assicurare il nostro impegno in questo percorso, sul piano bilaterale e multilaterale, a cominciare dalla missione Unifil", rimarca il premier.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: