Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Miglior SUV ibridi 2021: la top 10 in Italia

Di Redazione

Torino, 8 ottobre 2021- Fenomenologia del SUV, in questo caso ibrido. I clienti italiani, e con loro una buona fetta di automobilisti del mondo occidentale, sembrano non riuscire a non cedere al fascino indotto dalla vista di un SUV, sigla che sta per Sport Utility Vehicle. Con questa sigla si intendono tutti quei modelli di auto solitamente alti da terra, dotati di un look vagamente ispirato al mondo dei fuoristrada, dalle dimensioni non inferiori ai 4,3 metri, tanto che sotto questa soglia sarebbe preferibile chiamarli crossover, e, almeno nell'ultimo anno e mezzo, molti di questi sono sempre più ibridi.

Pubblicità

Vediamo, quindi, quali sono i SUV ibridi in commercio nel 2021 più amati dagli italiani. A nostra disposizione i dati appena pubblicati relativi al mercato auto italiano con le immatricolazioni registrate nel mese di luglio. C'è, però, un importante distinguo da precisare: per SUV ibridi si intendono veicoli con le caratteristiche sopra citate ma che posseggono una qualche forma di elettrificazione, tecnicamente due: l'ibrido plug-in, o PHEV, cui corrisponde la necessità di alimentare la batteria di cui sono dotati grazie a una fonte esterna di energia, che può essere la presa domestica o la colonnina pubblica, e l'ibrido Full o Mild, rispettivamente HEV e MHEV, con motori in grado di rigenerare in autonomia l'energia in frenata o decelerazione e metterla al servizio del motore termico principale.

Due classi separate, quindi, accomunate dati di vendita che crescono mese dopo mese, complici gli incentivi statali e una diversa consapevolezza del cliente, sempre più attento all'impatto ambientale della sua quattro ruote. Da una parte, quindi, modelli che troviamo sempre più spesso nei listini delle case costruttrici; guardando alle classifiche di vendita, nel totale del venduto gennaio/luglio (dati UNRAE al 31/07/2021) la top 10 è così composta:

- Jeep Renegade 4xe (4.006)

- Volvo XC40 Recharge (3.897)

- Renault Captur plug-in Hybrid E-Tech (3.305)

- BMW X1 xDrive 25e (2.436)

- Peugeot 3008 HYbrid (2.178)

- Ford Kuga 2.5 plug-in Hybrid (1.724)

- Cupra Formentor 1.4 e-Hybrid (1.375)

- Mini Cooper S E Countryman (1.278)

- Audi Q3 45 TFSI e (1.189)

Si tratta del 4,4% dell'immatricolato del mercato auto totale nei primi 7 mesi del 2021 ed è facile valutare come la top 10 delle auto ibride plug-in sia composta interamente da SUV.

Discorso diverso per i migliori SUV ibridi ma di tipo Full o Mild. I primi combinano una batteria leggermente più grande a un motore termico, così da riuscire a recuperare energia in frenata e decelerazione per sfruttarla poi in modalità solo elettriche, con percorrenze non comparabili a un plug-in Hybrid, che può arrivare a percorrere fino a 80 km a seconda dei modelli in commercio. I secondi associano al motore termico una batteria da 48 Volt capace di accumulare energia e restituirla in accelerazione e/o per alimentare la rete di bordo.

Qui la top 10 (dati UNRAE al 31/07/2021) è così composta, ed emerge un dato diverso:

- Fiat Panda (52.140)

- Lancia Ypsilon (25.786)

- Fiat 500 (22.440)

- Toyota Yaris (22.426)

- Ford Puma (17.620)

- Suzuki Ignis (10.018)

- Suzuki Swift (9.327)

- Toyota C-HR (8.275)

- Hyundai Tucson (7.538)

- Renault Clio (5.626)

Se è vero che queste motorizzazioni oggi compongono il 27,6% del mercato contro il 5,2% del 2019, è altrettanto vero che in questa top 10 figurano solo due SUV, nello specifico Toyota C-HR e Hyundai Tucson, rispettivamente 8° e 9°. Ha più senso, quindi, analizzare la top 10 dei SUV più venduti in Italia tra gennaio e luglio 2021, per capire quali siano i migliori SUV ibridi 2021 (dati UNRAE al 31/07/2021):

- Jeep Compass (6.408)

- Jeep Renegade (4.263)

- BMW X1 (4.198)

- Land Rover Range Rover Evoque (3.841)

- Audi Q5 (3.547)

- Alfa Romeo Stelvio (3.504)

- Suzuki Vitara (3.175)

- Audi Q3 (3.050)

- BMW X3 (3.050)

- Toyota RAV4 (2.697)

Questi dati sono molto esemplificativi poiché di questi 10 modelli 9 (escluso Stelvio) sono disponibili anche in versione ibrida, considerando le varie tipologie (plug-in, Mild o Full).

Migliori SUV ibridi 2021: le caratteristiche che fanno la differenza

Considerando gli incentivi (fino a 6.940 euro a fronte della rottamazione di un usato immatricolato prima del 1° gennaio 2011), il balzo in avanti delle motorizzazioni ibride plug-in non deve sorprendere. Importante è quindi il rapporto qualità prezzo ma anche la velocità di ricarica, che cambia considerevolmente tra ricarica domestica e ricarica alla colonnina pubblica (con un ulteriore distinguo tra corrente alternata, più lenta, e continua, più veloce) e soprattutto l'autonomia in elettrico con il quale si può viaggiare senza produrre emissioni, una soluzione molto utile specie per la circolazione in città.

Pur offrendo caratteristiche diverse, e la libertà di non dover dipendere da una fonte di energia esterna, anche le motorizzazioni Mild e Full Hybrid sono omologate ibride, da cui derivano vantaggi fiscali (come l'esenzione dal pagamento del bollo per alcuni anni in base alla regione) ma in questo caso l'incentivo fiscale è minore, e dipende dalla fascia di emissioni, con un limite massimo a 3.940 euro. Il prezzo d'acquisto è però inferiore rispetto a una plug-in, quindi direttamente comparabile a un motore termico benzina/Diesel. Per fare un esempio, Renault Captur è disponibile sia in versione plug-in Hybrid sia Full Hybrid, con una differenza di prezzo (da listino, senza incentivo) rispettivamente di 33.250 euro per il 1.6 E-Tech 160 CV e di 25.750 euro per la Captur Hybrid E-Tech 145, intesi come prezzi degli allestimenti d'ingresso.

© 2007 - 2020 Autoappassionati.it è un prodotto editoriale della Ferrero Communication S.r.l.

P. IVA: 11123120013 | Tutti i diritti riservati. Iscrizione al ROC n. 24664

tel. 348 6274943 via Robert Baden Powell 4 10024 Moncalieri (TO)

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: