Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Migranti: naufragio siriani, Tribunale Roma dichiara la prescrizione per due ufficiali

Di Redazione

Roma, 2 dic. Il tribunale di Roma ha dichiarato il non doversi procedere per intervenuta prescrizione nei confronti dei due ufficiali Leopoldo Manna e Luca Licciardi, imputati nel processo sul naufragio avvenuto nell'ottobre del 2013 in cui morirono 268 siriani, tra cui una sessantina di bambini, che scappavano dalla guerra. Manna, all'epoca dei fatti responsabile della sala operativa della Guardia Costiera e l'allora comandante della sala operativa della Squadra navale della Marina, Licciardi, erano accusati di rifiuto d'atti d'ufficio e omicidio colposo. La procura capitolina, con i pm Sergio Colaiocco e Santina Lionetti, aveva chiesto l'assoluzione per entrambi gli imputati, che erano finiti a giudizio dopo che il giudice aveva disposto l'imputazione coatta.

Pubblicità

“Le procedure, seppur farraginose all'epoca, sono state attuate. I due ufficiali non si sono disinteressati e hanno compiuto le procedure previste all'epoca – aveva detto il pm Colaiocco in aula nella requisitoria - Non ci sono elementi per affermare la penale responsabilità degli imputati, le procedure sono state rispettate” aveva aggiunto. Oggi però i giudici della seconda sezione penale, dopo una camera di consiglio durata circa quattro ore, hanno dichiarato la prescrizione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: