Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Migranti: Europa verde, 'irresponsabile restituire a Libia naufraghi con donne e bimbi'

Di Redazione

Roma, 24 ott. “Cosa deve accadere affinché le migrazioni verso i Paesi ricchi comincino a essere affrontate in maniera strutturale anziché emergenziale? La scorsa notte, 116 persone a bordo di un gommone sono STATE irresponsabilmente riportate a Tripoli dalla Guardia costiera libica, nota per le brutali torture che mette in atto nei confronti dei migranti, consentite dall'Italia e dalla Comunità internazionale attraverso ingenti finanziamenti. Tra loro c'erano 20 donne e 7 bambini. Altre 128 persone a bordo di due gommoni sono state soccorse mentre erano alla deriva nel Mediterraneo. Così non può andare: questa Europa non può erigere muri ma, come dichiarato anche da Papa Francesco durante l'Angelus, deve garantire percorsi regolari e agire nel solco della solidarietà e della responsabilità, com'è stato per la pandemia da Covid-19”. Lo dichiarano, in una nota, i co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli ed Eleonora Evi.

Pubblicità

“L'Europa deve comprendere che non è possibile fermare la sete di riscatto degli esseri umani e che, pertanto, i flussi migratori non si arresteranno se non cambia l'approccio con cui la questione viene affrontata. Per questo, partendo dalla revisione del Regolamento di Dublino, l'Unione Europea si deve fornire di strumenti di identificazione e di nuovi progetti condivisi di accoglienza, di valorizzazione delle competenze e di gestione dei migranti richiedenti asilo", concludono.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: