Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Napoli: Garofoli, ''Patto' è una svolta, come il Pnnr dà ma chiede cambio di passo'

Di Redazione

Roma, 29 mar "La sottoscrizione del 'Patto per Napoliì' segna un momento importante nella vita di una delle principali città italiane ma anche un momento di svolta nelle relazioni finanziarie tra lo Stato e gli enti locali". Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli in occasione della presentazione del 'Patto per Napoli'.

Pubblicità

La "logica del Patto", ha sottolineato Garofoli, "non è dissimile da quella sottesa, per quel che attiene ai rapporti tra Stato ed Europa, al Piano nazionale di ripresa e resilienza" e "l'impostazione del Patto è per più aspetti innovativa e, in un certo senso, sperimentale".

"Lo è, innanzitutto, per la platea dei comuni ai quali lo strumento si rivolge, oggi Napoli – che riceverà un contributo complessivo di 1.231 milioni di euro – a breve Torino, Palermo e Reggio Calabria", ha proseguito il sottosegretario spiegando, tra l'altro: "Si tratta di un Patto per la crescita e il rilancio del tessuto economico e sociale di questa grande citta. Di un Patto che si cura dei pesi del passato ma che, soprattutto, guarda al futuro della città e del Paese".

Per Garofoli, quello per Napolo "è un Patto basato sulla fiducia tra differenti livelli di governo: così come il Pnrr, il Patto dà un contributo a Napoli e ad altre città proveniente dall'intera collettività nazionale. Ma chiede anche un cambio di passo che Napoli si è convintamente impegnata a realizzare".

"Il Governo è consapevole che senza la crescita dei territori non cresce l'Italia e che non ci può essere crescita senza risorse e investimenti. A questi va necessariamente accompagnato un impegno credibile a rendere più efficiente ed equa la macchina amministrativa che di quegli obiettivi di rilancio deve essere interprete e guida", ha spiegato tra l'altro Garofoli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: