Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Odiamoglisprechi: nuova tappa nel percorso formativo di E.ON volto a promuovere la sostenibilità tra le nuove generazioni e parte del programma All4Climate - Italy 2021. 400 le classi coinvolte delle scuole primarie e secondarie di primo grado

Di Redazione

(Milani, 11 ottobre 2021) - Tra le attività in programma anche il monitoraggio e l'analisi della qualità dell'aria urbana grazie all'utilizzo di un dispositivo innovativo prodotto dal partner di E.ON, Wiseair, e alimentato ad energia solare Prosegue a pieno ritmo e arricchendosi di sempre nuove iniziative il progetto educativo #odiamoglisprechi di E.ON, avviato nel 2016, con l'obiettivo di promuovere la sostenibilità tra le nuove generazioni e accrescere la consapevolezza sull'importanza di adottare comportamenti virtuosi per costruire un futuro migliore.

Pubblicità

Milano, 11 ottobre 2021 - Il progetto, totalmente gratuito, è stato introdotto a supporto dell'Educazione Civica nelle scuole e organizzato con il coinvolgimento attivo di Meteo Expert e Pleiadi, società leader nella divulgazione scientifica.

E' inoltre inserito nel programma All4Climate - Italy 2021, iniziativa lanciata dal Ministero della Transizione Ecologica in collaborazione con Banca Mondiale, Regione Lombardia e Comune di Milano, che raccoglie gli eventi dedicati alla lotta contro i cambiamenti climatici previsti in Italia nell'ambito della Pre-Cop26.

Nel contesto di All4Climate, l'edizione 2021 dell'iniziativa di E.ON ha messo a disposizione dei docenti una formazione mirata sul cambiamento climatico, che prevede esperimenti e approfondimenti su temi quali effetto serra, piogge acide, fusione dei ghiacciai, che potranno poi essere replicati in classe.

Gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado avranno così l'opportunità di avvalersi di nuovi strumenti e metodi innovativi - schede di apprendimento, test e anche giochi - che arricchiranno lo studio dell'Educazione Civica e, soprattutto, consentiranno loro di apprendere come crescere green, attraverso esperienze coinvolgenti.

Come il gioco in scatola a tema sostenibilità che verrà distribuito a tutte le classi che aderiranno al progetto. Gli studenti, che dovranno superare sfide e imprevisti, potranno allenarsi ad imparare le buone regole della sostenibilità e del rispetto dell'ambiente.

Tre le macro-aree di studio - acqua, aria, terra - che, in continuità con la didattica dell'anno precedente, verranno trattate con il focus dell'Energia per insegnare l'importanza dell'autoproduzione di energia.

Fiore all'occhiello della scorsa edizione, l'iniziativa che ha permesso di assorbire in media 234 mg di inquinanti, migliorando la qualità dell'aria respirata da circa 4.500 alunni in 180 classi di scuole primarie e secondarie di primo grado in Italia. Il tutto grazie alla donazione da parte di E.ON di un planisfero - realizzato con l'innovativa tecnologia theBreath® by Anemotech, un tessuto stampabile in grado di purificare l'aria e diminuire l'inquinamento - che è stato esposto in classe da ottobre 2020 ad aprile 2021.

Aria: elemento centrale dell'edizione 2021

All'aria sarà dedicato uno studio più ampio, anche grazie alla possibilità di avvalersi di un nuovo dispositivo - denominato “Arianna” - che consentirà di rilevare e analizzare la qualità dell'aria urbana. Prodotto da Wiseair e alimentato ad energia solare, il dispositivo è stato donato da E.ON a 15 scuole italiane.

Come funziona? Il device monitora la qualità dell'aria esterna rilevando il particolato atmosferico PM1, PM2.5, PM4 e PM10, la temperatura e l'umidità relativa. “Arianna” può essere facilmente installato in ogni ambiente esterno ed è in grado di raccogliere i dati che verranno in seguito analizzati.

La collaborazione tra E.ON e Wiseair, start-up impegnata nella difesa dell'aria pulita, attraverso il monitoraggio e la mappatura quotidiana e capillare dell'aria nell'ambiente urbano, è parte del più ampio progetto di E.ON #odiamoglisprechi ed è un'ulteriore testimonianza dell'impegno concreto dell'Azienda volto ad accrescere la consapevolezza sull'importanza della salvaguardia ambientale, a partire dalle giovani generazioni, ma non solo.

“Odiamo gli Sprechi è un percorso educativo che accompagna i giovani studenti, offrendo loro occasioni di confronto su temi legati alla sostenibilità, al cambiamento climatico e all'ambiente ma è anche una filosofia di vita per noi di E.ON, un'iniziativa concreta che intende raggiungere e coinvolgere sempre più persone, unire le forze e le energie per fare grandi cose insieme” ha affermato Davide Villa, Chief Customer Officer di E.ON Italia. “Con questi presupposti, edizione dopo edizione, siamo fortemente impegnati a rinnovare ad arricchire il progetto con nuove iniziative e collaborazioni in grado di far leva sull'educazione, quale valore fondamentale per stimolare anche le nuove generazioni nel promuovere comportamenti virtuosi”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: