Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Olimpiadi: chirurgo tiratore, australiana Galiabovith dalla sala operatoria al poligono

Di Redazione

Tokyo, 28 lug. Ci sono molti modi per diventare un chirurgo esperto. L'australiana Elena Galiabovitch ha scelto di affinare la sua tecnica sparando con la pistola e gareggiando ai Giochi Olimpici. La 31enne tiratrice passa spesso dai turni in ospedale direttamente al poligono e spiega che sparare l'ha resa un medico migliore. “La chirurgia è molto tecnica. Devi imparare molte operazioni, molte abilità, molte abilità motorie e il tiro con la pistola non è diverso", ha detto. "Anche il tuo stato fisico, il modo in cui ti muovi, il modo in cui premi il grilletto è molto tecnico, quindi so cosa serve per padroneggiare un'abilità e affinarla e sento di acquisire abilità chirurgiche abbastanza rapidamente", ha spiegato il chirurgo australiano.

Pubblicità

"Partecipare ad uno sport ha aiutato la mia capacità nella medicina. Anche se le decisioni che prendi in medicina sono molto diverse, si tratta di salute. Qui nello sport, sei in situazioni di alta pressione, devi pensare in piedi, devi adattarti, devi calmarti, ci sono molte abilità". Nell'ultimo anno, la Galiabovitch ha dovuto adattarsi molto più del solito. La pandemia non solo ha interrotto i suoi preparativi per Tokyo 2020, ma l'ha costretta anche a cambiare il suo programma in chirurgia. Poiché le risorse sono state reindirizzate ai pazienti con Covid-19, gli interventi chirurgici sono stati interrotti e Galiabovitch si è trovata con più tempo a disposizione. “Era molto strano”, ha detto. “Ero così abituata ad andare direttamente dal lavoro, al poligono, a dormire. La mattina presto, ogni giorno sono stata al poligono ed ero sorpresa di potermi allenare.

La chirurga ha utilizzato parte di quel tempo libero per aiutare i pazienti di Covid-19 attraverso il lavoro non chirurgico. Si è anche iscritta a un master in chirurgia e si prepara a fare un programma di formazione in neurologia nel 2022. Gareggiando alla sua seconda Olimpiade, la tiratrice di Minsk è arrivata 27a nella pistola ad aria compressa da 10 metri femminile a Tokyo 2020 - un miglioramento rispetto al suo 43° posto nell'evento a Rio 2016 - e giovedì 29 luglio gareggerà con la pistola da 25 metri femminile.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: