Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Olimpiadi: doping, sospeso Abramyan lanciatore del peso georgiano

Di Redazione

Tokyo, 3 ago. Il detentore del record nazionale di lancio del peso della Georgia Benik Abramyan, che avrebbe dovuto prendere parte alla competizione di qualificazione di questa sera, è stato provvisoriamente sospeso dalle competizioni a seguito di un risultato positivo all'antidoping in un test fuori gara il 31 luglio. Il campione prelevato dall'Independent Testing Authority (Ita) all'atleta 36enne, che ha gareggiato nelle qualifiche ai Giochi di Rio 2016 e ha stabilito il record georgiano di 21,11 metri il 18 maggio di quest'anno, è stato analizzato al World Anti-Doping Agency lab di Tokyo ieri. Sono risultate tracce di due steroidi vietati: deidroclorometil-testosterone e metandienone e tamoxifene. Il campione è stato raccolto dall'Ita sotto l'autorità di test del Comitato Olimpico Internazionale (Cio).

Pubblicità

Abarmyan, il cui record, stabilito ad Artashat in Armenia, lo colloca al 30° posto nella classifica mondiale di quest'anno, è stato informato del caso ed è stato provvisoriamente sospeso fino alla risoluzione della questione, in linea con il Codice mondiale antidoping e le Regole antidoping del Cio. L'atleta ha il diritto di impugnare la decisione della sospensione provvisoria davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport -Divisione Antidoping. L'atleta ha anche il diritto di richiedere l'analisi del campione B.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: