Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Quirinale: non solo palazzo pontificio e sabaudo, spazio ad arte contemporanea e design

Di Redazione

Roma, 28 set. Residenza dei papi, scelta poi da Napoleone, dei re della dinastia Sabauda, dal dopoguerra dei Presidenti della Repubblica e soprattutto, per dirla con le parole dell'attuale Capo dello Stato, Sergio Mattarella, casa degli italiani. Un intrecciarsi di epoche, ciascuna con la propria arte e i relativi arredi, che richiedeva però un completamento con opere legate alla realtà politica, istituzionale, sociale repubblicana.

Pubblicità

Nasce così il progetto 'Quirinale contemporaneo', dispiegatosi attraverso tre edizioni dal 2019 ad oggi, perchè, come spiega Mattarella, che domani incontrerà gli autori delle ultime opere installate, "per dirsi a pieno titolo Casa degli italiani, il Palazzo necessitava di un adeguamento. Un progetto volto ad aggiornare l'immagine delle sedi istituzionali tramite l'inserimento di rilevanti espressioni del genio e dell'estro degli artisti italiani, dalla nascita della Repubblica ai nostri giorni: opere d'arte e oggetti di design che aggiungono un'importante testimonianza pubblica dell'eccellenza italiana in questo settore, mai affievolita".

"Il progetto -spiega il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti- rappresenta le principali correnti e i maggiori autori del secondo Novecento e del Ventunesimo secolo. In esso si è dato spazio alle posizioni più vicine all'avanguardia insieme a quelle legate alla tradizione, alle correnti più prossime alle realtà locali accanto a figure affermate a livello internazionale, alle industrie globalizzate e alle aziende dal carattere ancora artigianale".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: