Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Recovery: Finocchiaro, 'bene risorse Pnrr ma servono regole nuove su appalti'

Di Redazione

Roma, 20 ott. "100 milioni di euro di investimenti in opere infrastrutturali e di pubblica utilità generano 110 milioni di valore aggiunto, 1.940 occupati, più di 41 milioni di gettito per l'Erario. Tra il 2008 e il 2019 il settore ha subito una crisi grave con -31,4% di occupati, -23,72% di valore aggiunto, una significativa contrazione del numero di imprese attive. La fase di ripresa, anche degli investimenti, ora e' cominciata e l'utilizzo dei fondi del Recovery Plan sarà importante, ma occorre guardare ad un rilancio che non coinvolga solo opere e imprese impegnate nella realizzazione delle opere del PNRR, ma l'intero settore". Così la Presidente di Italiadecide, Anna Finocchiaro, nel suo intervento alla presentazione della ricerca 'Tutti all'Opera. Dalla programmazione all'esecuzione: la corsa ad ostacoli per realizzare le opere pubbliche' svoltosi oggi a Roma con gli interventi di Mariangela Di Giandomenico, Claudio De Vincenti e Luisa Torchia.

Pubblicità

"L'obiettivo è l'effettivo e migliore impiego delle risorse pubbliche e private. Per questo bisogna affrontare i problemi di una nuova e stabile regolazione che, con la legge delega sui contratti pubblici, dia alla P.A., alle imprese ed ai privati un quadro regolatorio adeguato, chiaro nei fini e stabile, ed affrontare anche il sovrapporsi di regolazione di fonti diverse, gli effetti di giurisprudenze oscillanti, l'inadeguata qualificazione delle stazioni appaltanti, l'avversione al rischio dei pubblici funzionari, la lentezza della giustizia civile, opponendo soluzioni che partano dall'osservazione paziente e minuta delle disfunzioni così come esse si producono e combinano nella prassi. È questo il nostro contributo per la costruzione di un sistema, non derogatorio nè eccezionale, che sostenga 'normalmente' rilancio e crescita”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: