Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Ruby ter: pm Milano, 'revocare ordinanza tribunale su dichiarazioni olgettine'

Di Redazione

Milano, 18 mag. "Revocare l'ordinanza che avete emesso o in via subordinata una modifica" dell'ordinanza che riguarda la posizione delle 'olgettine'. E' la richiesta che il procuratore aggiunto di Milano Tiziana Siciliano rivolge ai giudici del tribunale di Milano nel processo Ruby ter che vede imputato l'ex premier Silvio Berlusconi.

Pubblicità

Nella sua requisitoria - che si concluderà nella prossima udienza in calendario il 25 maggio - la pubblica accusa ricorda "il grande colpo di scena" del processo: "è stato il 3 novembre 2021, quando il tribunale con un'ordinanza di riserva" - su una richiesta (del 2019) avanzata dalla difesa del leader di Forza Italia - ha sollevato "un profilo di inutilizzabilità delle posizioni testimoniali" delle teste. In sintesi per i giudici le olgettine ai tempi dovevano essere sentite come indagate e non come testimoni, quindi le affermazioni messe a verbale non potranno essere utilizzate nel processo.

Per Tiziana Siciliano "la domanda è un'altra: queste signore avevano davvero la posizione di indagate sostanziale? Io c'ero e so come sono andate le cose, ho la profonda convinzione di aver agito correttamente. Quali elementi noi potevamo avere per iscrivere e chi che non avevano neanche un'operazioncina sospetta, una sos, non c'era niente. Su cosa avremmo dovuto iscriverle?".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: