Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Scuola: Costarelli (presidi Lazio), 'referenti covid lavorano a limite insostenibile, no stop'

Di Redazione

Roma, 17 gen. "Le procedure di sorveglianza sono molto pesanti. I referenti covid lavorano no-stop, sabato e domenica, al limite dell'insostenibile. Noi dirigenti cerchiamo di fare il possibile per non gravare su di loro. Ma il carico è comunque enorme e tutto questo lavoro viene retribuito con cento euro o poco più lordi a fine anno solo grazie al Fis, il fondo per il salario accessorio gestito dalle scuole". Così all'Adnkronos la presidente dell'Associazione nazionale presidi per il Lazio, Cristina Costarelli, commenta la gestione dei contagi nelle scuole del Lazio spiegando: "lo sviluppo è talmente veloce che di ora in ora è necessario riaggiornare le comunicazioni alle Asl perché il quadro cambia. Poi ci sono le primarie con le problematiche legate al tampone t0 e t5. Con referenti covid reperibili giorno e notte".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: