Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Servizio civile: quasi mille posti dall'Unione italiana ciechi e ipovedenti in tutta Italia

Di Redazione

Roma, 18 gen. (Labitalia) - Quest'anno, l'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti onlus-aps offre complessivamente 993 posti in sette progetti del servizio civile da realizzarsi su tutto il territorio nazionale Italiano. Per partecipare al bando per la selezione di operatori volontari del servizio civile, regolarmente retribuito, è necessario presentare la domanda entro le ore 14 del prossimo 26 gennaio. Ogni singolo progetto è parte di un più ampio programma di intervento che risponde a quattro obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e riguarda uno specifico ambito di azione 'Sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese' individuato tra quelli indicati nel Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale. I progetti hanno la durata di 12 mesi, con un monte ore annuo di 1.145, per un massimo di 25 ore di servizio settimanale. Il volontario che prenderà servizio riceverà un trattamento economico mensile di 444,30 euro. E' previsto il rilascio a conclusione del servizio di un attestato di espletamento del Servizio civile riconosciuto da un ente terzo. Per i giovani che hanno fra i 18 e i 28 anni, il servizio civile universale è un'opportunità per vivere un'esperienza formativa e di cittadinanza attiva all'interno delle comunità che consente di acquisire competenze spendibili successivamente nel mondo del lavoro e di inserirsi in una rete di interessanti relazioni professionali e umane.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: