Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Terremoto: Spadoni, 'ricostruzione segno di rinascita e speranza'

Di Redazione

Roma, 20 mag. “Non posso dimenticare la notte di dieci anni fa in cui la terra nella mia Emilia iniziò a tremare seminando distruzione e grande paura. Il 20 e il 29 maggio 2012 sono due date che rimarranno sempre impresse nella nostra mente; il terremoto colpì 58 comuni dell'Emilia tra le provincie di Modena, Bologna, Reggio Emilia e Ferrara, provocando oltre 13 miliardi di euro di danni, 27 vittime e 45mila sfollati. Questo tragico evento ormai fa parte della memoria collettiva del nostro Paese; oggi, a distanza di dieci anni dal sisma, la ricostruzione è quasi completata. Un lavoro importantissimo e prezioso sinonimo di rinascita e speranza per tutti noi". Lo afferma la vicepresidente della Camera Maria Edera Spadoni, deputata reggiana del Movimento 5 Stelle.

Pubblicità

"Ringrazio di cuore per questo grande risultato -aggiunge- tutti i soggetti coinvolti, le Istituzioni, la Protezione civile, le Forze dell'Ordine, i volontari e tutti coloro che hanno fatto donazioni private per vedere rinascere la nostra terra. Nel giorno in cui ricorre il decennale del sisma, desidero riaffermare la mia più partecipe vicinanza, e quella delle Istituzioni, ai familiari delle vittime”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: