Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Terrorismo: Casellati, 'non dimenticare imperativo morale'

Di Redazione

Roma, 28 mag. "Gli anni di piombo, che nella strage di Piazza della Loggia trovarono uno dei loro momenti più vigliacchi e crudeli, hanno segnato profondamente la nostra storia repubblicana. Furono un vero e proprio attacco armato alla società, alle istituzioni e alla democrazia, perpetrato attraverso atti criminali sciagurati e imperdonabili. Enorme è il numero delle donne, degli uomini e dei bambini travolti dalla ferocia delle bombe e dei proiettili, e ancora più grande è la cifra delle sofferenze che quell'orrore lacerante ci ha lasciato. Non dimenticare: è l'imperativo morale che questo anniversario impone alle nostre coscienze, insieme al dovere di contrastare con fermo rigore e massima severità ogni nuova forma di violenza o di terrore, in Italia e nel resto del mondo". Lo scrive il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, in un messaggio inviato al sindaco di Brescia in occasione del 48/mo anniversario della strage di Piazza della Loggia.

Pubblicità

"Ecco quindi che commemorare -prosegue la seconda carica dello Stato- vuol dire raccontare l'orgogliosa solidarietà di un Paese che non volle mai darsi per vinto ed anzi seppe trovare nella coesione dei suoi cittadini la spinta per vincere il terrorismo e la follia della violenza stragista. Un'Italia unita, coraggiosa e valorosa che abbiamo il dovere di onorare continuando a perseguire, senza esitazioni e compromessi, la ricostruzione della verità storica di quegli anni e di quelle tragiche vicende. Perché senza verità non può esserci giustizia e senza giustizia non si riscatta il sangue degli innocenti".

"Senza verità -conclude Casellati- si resta legati alle ombre di un passato ancora intriso di segreti e oscurità e non si insegna alle giovani generazioni di oggi ed a quelle di domani la vera ricchezza di quel pluralismo di valori, diritti e libertà che è cuore della nostra Costituzione, fondamenta della nostra democrazia, cardine della nostra civiltà".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: