Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Torino: frodi, riciclaggio e false fatture, 14 misure cautelari

Di Redazione

Torino, 6 lug. - Quattordici misure cautelari sono state eseguite  dai carabinieri di Torino nei confronti di altrettanti imprenditori e commercialisti italiani, i quali, secondo gli elementi indiziari raccolti, sarebbero parte, a vario titolo, di un'associazione per delinquere dedita a frodi plurime, false fatturazioni, riciclaggio e usura. Nel corso dell'operazione sono stati eseguiti 31 sequestri preventivi di altrettanti conti correnti in Italia e all'estero e  13 perquisizioni domiciliari nei confronti di ulteriori indagati. L'ordinanza di custodia cautelare e' stata emessa dal gip del Tribunale del capoluogo piemontese su richiesta della Procura.

Pubblicità

L'indagine, avviata nel 2019 nei confronti di 115 indagati complessivi ha permesso di acquisire indizi circa l'ipotizzata esistenza di un sodalizio che, mediante 25 società appositamente costituite grazie alla complicità di soggetti terzi o utilizzando documenti falsificati,  avrebbe perpetrato truffe al Gestore dei Servizi Energetici, società partecipata al 100% dal ministero dell'Economia, facendosi erogare indebitamente Titoli di Efficientamento Energetico, ceduti successivamente a società terze, ricavando un controvalore economico per un importo complessivo di circa 25 milioni di euro.

Inoltre, sarebbero state accertate frodi ai danni di istituti finanziari e bancari, anche mediante acquisizione fraudolenta di crediti d'Iva attraverso l'emissione di fatturazioni inesistenti, con un danno complessivo di circa 50 milioni di euro. E ancora, riciclaggio dei proventi mediante trasferimento delle risorse all'estero e acquisto di metalli preziosi, lingotti e monete d'oro, attribuzione fittizia a terzi anche grazie all'utilizzo di generalità false, e prestiti a tassi usurari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: