Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Violenza su donne: Conzatti (Iv), 'sostenere ruolo centri antiviolenza'

Di Redazione

Roma, 25 mag. "Sono soddisfatta di riferire all'Aula le conclusioni della Relazione su 'I percorsi trattamentali per uomini autori di violenza nelle relazioni affettive e di genere: prevenire e trattare la violenza maschile sulle donne per mettere in sicurezza le vittime'. È stato un lavoro di oltre due anni che ha coinvolto a livello emotivo tutti i componenti della commissione". Lo ha detto Donatella Conzatti, senatrice di Italia Viva e Relatrice del provvedimento, intervenendo in Aula.

Pubblicità

"La violenza di genere e la violenza domestica sono molto diffuse nel mondo, in tutti gli Stati membri e, secondo i dati Istat anche in Italia: una donna su tre nel corso della propria vita è vittima di una qualche forma di violenza. La nostra indagine vuole mostrare che sulla violenza si può fare di più per questo abbiamo iniziato a finanziare ogni attività di contrasto a questo drammatico e diffuso fenomeno. È fondamentale intervenire su chi usa violenza, il lavoro fatto fuori dal parlamento, in particolare quello svolto dai centri antiviolenza, è straordinario perché da un lato comprendono i motivi della violenza, dall'altro fanno rete", aggiunge la renziana.

"È importante che in tutta Italia ci siano i centri in modo che qui gli uomini possano avvicinarsi non solo per essere rieducati, ma soprattutto affinché questi non siano più pericolosi. In Italia il fenomeno della violenza è grave, per i numeri, strutturale e trasversale perché, purtroppo, questo fenomeno è distribuito su tutto il territorio nazionale. Il ruolo svolto dai centri deve essere sostenuto dallo Stato perché l'Italia deve diventare un Paese libero dalle violenze. Le donne, purtroppo, denunciano poco e subiscono in silenzio. Le donne devono denunciare, noi dobbiamo prevenire le violenze agendo anche sugli autori per proteggere più efficacemente le vittime", conclude Conzatti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: