Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

Adnkronos

**Pd: Letta un’ora da Draghi assicura sostegno, ‘stabilità e risposte concrete a cittadini’**

Di Redazione |

Roma, 15 feb. Un’ora di colloquio oggi tra il premier Mario Draghi e il segretario del Pd, Enrico Letta. Un incontro che rientra tra quelli consueti di ‘aggiornamento’ con i leader della maggioranza, ma questo è stato il primo dopo il passaggio del Colle e la nuova fase che ne è derivata. Sia in termini di azione di governo, di passaggi da affrontare che di tensioni nella maggioranza. Fibrillazioni dalle quali il Pd, ha assicurato Letta a Draghi, non solo intende tenersi fuori ma anzi, spiegano fonti del Nazareno all’Adnkronos, “più le tensioni nella maggioranza aumentano, più il ruolo del Pd sarà quello di sostenere la stabilità del presidente del Consiglio e dell’esecutivo”, il senso delle parole del segretario al premier.

Come spiegato anche da palazzo Chigi, tre i temi al centro del colloquio: il sostegno all’azione di governo e temi legati alla crisi Ucraina e al rincaro dei prezzi dell’energia. Sull’Ucraina, Letta ha ribadito a Draghi il supporto del Pd alla linea del governo sottolineando anche l’esigenza della promozione di un ruolo attivo dell’Europa nella via negoziale e diplomatica per risolvere la crisi. Quindi lo stato di salute della maggioranza e il ruolo del Pd. Dal Nazareno si fa sapere che Letta ha assicurato a Draghi “un’azione di supporto e sostegno del Pd. Anzi più le tensioni nella maggioranza aumentano, maggiore sarà l’impegno del Pd a sostenere la stabilità”.

E per Letta il modo migliore per dare stabilità all’esecutivo è quello di “dare risposte concrete ai cittadini, risposte dirette. Dal caro vita al caro bollette”. Quindi per i dem è positiva la ripresa di ritmo da parte dell’esecutivo. E bene l’ok all’unanimità del Cdm oggi sui balneari: “In questa fase meno fibrillazioni ci sono, meglio è”. E poi appunto il prossimo appuntamento di governo, quello sul rincaro dei prezzi dell’energia. Un intervento sollecitato dal Pd che, proprio in vista del Cdm sulle bollette di venerdì, ha rinviato la Direzione a lunedì. “Vista l’importanza di questa Direzione, abbiamo preferito non sovrapporre i due appuntamenti”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: