Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Adnkronos

Ruby ter: pm Milano, ‘difesa Berlusconi chiede sentenza che dribbla prove’

Di Redazione |

Milano, 21 dic. “La difesa di Silvio Berlusconi chiede una sentenza ‘scollata’, che dribbla tutte le prove nel merito”. Lo afferma il pm Luca Gaglio nelle sue repliche nel processo Ruby ter davanti al tribunale di Milano. Il rappresentante dell’accusa – che ha replicato solo per tre (Ruby, Giuliante e l’ex premier) dei 29 imputati nel processo per corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza, ribadisce la richiesta di revoca dell’ordinanza dei giudici del tribunale che “troviamo non condivisibile”.

In sintesi con il provvedimento del 3 novembre 2021 per il collegio le olgettine ai tempi dovevano essere sentite come indagate e non come testimoni, quindi le affermazioni messe a verbale non potranno essere utilizzate nel processo. Una decisione che potrebbe ‘azzoppare’ l’accusa. Infine, il pm replica alle difese che contestano la “lentezza” di questo processo: “è stato lungo”, è iniziato nel 2017 e finirà nel 2023, non solo per le difficoltà legate agli anni del Covi ma anche per i legittimi impedimenti dell’imputato Berlusconi.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: