Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Adnkronos

Ucraina: Ifo, Russia elude sanzioni attraverso paesi Csi e Turchia

Di Redazione |

Monaco di Baviera, 21 feb. La Russia sta eludendo le sanzioni per ottenere beni occidentali principalmente attraverso i paesi della Csi in Asia centrale e Turchia, secondo uno studio dell’Istituto ifo sui dati commerciali dei beni sanzionati. Nello studio sono stati esaminati beni critici per l’economia russa o importanti per l’industria militare, come veicoli e cuscinetti a sfere e a rulli. “Nel 2022, le esportazioni verso la Russia da Armenia, Kazakistan, Uzbekistan, Kirghizistan e Turchia di beni critici per l’economia russa o importanti per l’industria militare sono state 50 volte superiori alle esportazioni di beni generali di questi paesi verso tutti i paesi di destinazione nel 2019. Ciò indica una probabilità molto elevata di elusione delle sanzioni”, afferma Feodora Teti, vicedirettrice del Centro ifo per l’economia internazionale.

Da marzo 2022, l’8% di tutte le importazioni russe di beni importanti per i sistemi d’arma russi e lo sviluppo militare provengono dai paesi della Csi. Per quanto riguarda i beni fondamentali per l’economia russa, il 3% di tutte le importazioni in Russia proviene dai paesi della Csi. “Il partner commerciale più importante della Russia è ancora la Cina, che fornisce il 51% delle merci importate che sono importanti per l’economia o l’industria militare russa. Tuttavia, sembra che l’elusione delle sanzioni attraverso la Cina sia meno diffusa”, afferma Teti.

Il forte aumento della quota cinese delle importazioni in Russia può anche essere spiegato, almeno in parte, dall’aumento della produzione interna in Cina.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: