Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Adnkronos

Visibilia: pm, ‘sistematica incapacità di produrre reddito, perdite significative da anni’

Di Redazione |

Milano, 12 apr. Dal 2014 i bilanci di Visibilia Editore spa, quotata in Borsa, registrano delle perdite e per la procura di Milano, a partire dal 2016, è ipotizzabile l’accusa di falso in bilancio. E’ quanto emerge nell’avviso di chiusura indagine della procura di Milano che vede 20 indagati, tra cui la ministra del Turismo Daniela Santanché (oltre ed ex consiglieri e sindaci della società), fondatrice del gruppo editoriale.

Nel documento della procura si sottolinea come fin dal 2014 si registrano “perdite significative e risultati reddituali operativi negativi”, e si evidenza “la sistematica incapacità del complesso aziendale di produrre reddito, avvalendosi di piani industriali ottimistici – approvati dal cda della società Visibilia Editore spa – che contenevano previsioni di reddito operativo mai rispettate, con significativi scostamenti negativi tra i risultati previsionali e i risultati consuntivati”.

Ad esempio viene registrata nei bilanci d’esercizio 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020, tra le immobilizzazioni immateriali, la voce avviamento, “senza procedere alla integrale svalutazione alla data del 31 dicembre 2016 per l’importo di 3.864.294 euro” che avrebbe determinato un patrimonio netto negativo di oltre 3,5 milioni di euro. Una scelta, tra le tante voci di bilancio, già messa in luce dal consulente della procura, e che avrebbe falsato i conti inducendo in ‘errore’ gli investitori e mettendo a rischio la continuità della spa, oggi in amministrazione giudiziaria.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: