Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

cultura & società

Agrigento, restituita alla comunità l’Officina delle Tradizioni popolari siciliane

Lo spazio espositivo, nato a costo zero, rappresenta una sezione dell’Ecomuseo del Libero Consorzio Comunale e dell’Amministrazione comunale di Agrigento

Di Redazione |

Restituita alla pubblica fruizione l’Officina delle Tradizioni Popolari Siciliane, luogo del cuore del Fai, spazio espositivo culturale che il “Val d’Akragas”, compagnia di folklore iscritta al Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia, ha donato alla città di Agrigento.

Lo spazio espositivo, nato a costo zero, rappresenta una sezione dell’Ecomuseo del Libero Consorzio Comunale e dell’Amministrazione comunale di Agrigento: un piccolo gioiello dell’arte popolare che, in sezioni diverse, custodisce attrezzi di lavoro dei contadini, dei pescatori, degli artigiani ed alcuni costumi della tradizione folkloristica agrigentina. Un’altra sezione è dedicata agli strumenti musicali etnici siciliani e della cultura popolare internazionale. Lo spazio, inoltre, è impreziosito da un teatrino dell’opera dei pupi, patrimonio immateriale dell’Unesco, che, durante le visite di studenti e visitatori, sarà rappresentato.

L’Officina delle tradizioni popolari, è dedicata a Gigi Casesa, ambasciatore del folklore siciliano nel mondo con il suo Val d’Akragas, arricchita da foto e ricordi dello storico animatore del gruppo. Il piccolo spazio espositivo sarà inserito nel circuito museale e culturale, in previsione di Agrigento, capitale della cultura 2025, come attività di laboratorio didattico per le scuole ed una valida attrazione turistica per i visitatori.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA