Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

impianti sportivi

Agrigento, tutto pronto per l’apertura della palestra distrettuale di via Ugo La Malfa

La struttura sarà utilizzata per gli sport agonistici con presenza di pubblico (1.400 posti a sedere) ed anche per manifestazioni culturali o di spettacolo

Di Redazione |

Un importante passo avanti è stato fatto per l’apertura della palestra distrettuale di via Ugo La Malfa. Si è tenuta, infatti, nei giorni scorsi, una conferenza dei servizi, convocata dall’Ufficio tecnico del Comune di Agrigento, con oggetto la verifica della conformità della documentazione prodotta e delle opere di completamento effettuate, propedeutiche al rilascio della Scia e alla definitiva apertura della struttura.

«Abbiamo ritenuto importante – affermano gli assessori Principato e Piparo – riunire la conferenza direttamente nella struttura polivalente verificando sul posto, carte alla mano, la funzionalità ed il rispetto dei requisiti di legge e delle normative vigenti, di quanto già realizzato e quanto eseguito dal 2021, a partire dalla collocazione di elementi di arredo sportivo (seggiolini per gradinate), il corretto posizionamento e istallazione della barriera di bordo campo e di delimitazione delle tribune, la realizzazione, nei punti sensibili e/o esposti a fenomeno d’intrusione, di pannelli prefabbricati modulari metallici del tipo zincato, la collocazione di cancelli d’esercizio e di n. 2 porte anti-intrusione sul lato nord, la realizzazione dei presidi di sicurezza e dell’impianto di videosorveglianza, delle vie di esodo, delle rampe e dei dispositivi antincendio, rivisti e attualizzati alla nuova normativa, nonché la verifica delle misure minime imposte dal Coni, in caso di autorizzazioni di eventi e gare agonistiche. Quanto proposto e verificato, al termine dei lavori, anche dai componenti della commissione spettacolo, ha consentito di ottenere la SCIA antincendio e quindi l’attestazione dell’idoneità e agibilità della struttura».

Nel corso della conferenza dei servizi si è anche discusso dell’ipotesi di utilizzare la struttura della palestra distrettuale per gli sport agonistici con presenza di pubblico (1.400 posti a sedere) ed anche per manifestazioni culturali o di spettacolo.

«Da incompiuta ad eccellenza delle strutture sportive comunali – affermano i due assessori -. Finalmente la palestra distrettuale è una realtà, dopo 45 anni, con la dichiarazione di agibilità, possiamo consegnare le chiavi della struttura togliendo definitivamente l’etichetta di “eterna incompiuta”. Prezioso e capillare il lavoro svolto dal consigliere Alfano, presente alla conferenza dei servizi, con il quale si è discusso anche della futura gestione dell’impianto, del piano traffico e delle vie di esodo, elementi necessari da fornire ai componenti della commissione di pubblico spettacolo in occasione di specifici eventi. Siamo pronti, finalmente, per l’inaugurazione. Abbiamo ereditato – concludono Principato e Piparo – un cantiere collaudato ma non pronto per l’apertura, che necessitava di ulteriori importanti lavori e adeguamenti. Guardando la palestra ormai terminata risulta evidente il notevole sforzo dell’Amministrazione in carica per sbloccare la situazione e risolvere una vicenda che appariva tutt’altro che scontata».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA