Notizie Locali


SEZIONI
°

Villaggio Mosè

Era finito in carcere per minacce ed episodi di Revenge porn contro l’ex moglie: imprenditore di Agrigento nuovamente in manette

Il quarantottenne ha violato il divieto di avvicinarsi all'ex consorte. Espletate le formalità di rito in caserma, è stato tradotto alla Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo”

Di Gaetano Ravanà |

Era finito una prima volta in cella per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti. Una volta scarcerato, e stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex moglie, e dei luoghi frequentati dalla donna. Divieto che, però, avrebbe ripetutamente violato.

In esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Palermo, dietro richiesta della Procura della Repubblica, i carabinieri della Stazione di Villaggio Mosè, hanno arrestato un imprenditore di Agrigento, di 48 anni.

Adesso deve rispondere anche di violazione dei provvedimenti di divieto di avvicinamento alla parte offesa. Espletate le formalità di rito in caserma, è stato tradotto alla Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA