Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Agricoltura, vertice per la carenza idrica

Il sindaco, Ruolo, ha convocato un tavolo tecnico dopo le continue proteste e preoccupazioni da parte di tanti agricoltori, ormai disperati

Di Gaetano Ravanà

A Ribera, su iniziativa del sindaco, Matteo Ruvolo, si è svolto un tavolo tecnico sull’emergenza idrica per usi agricoli, allorchè è necessaria più acqua dalle dighe per irrigare i frutteti. Oltre Ribera, e alle organizzazioni agricole, hanno partecipato i sindaci di Calamonaci, Villafranca Sicula, Burgio, Lucca Sicula, Montallegro, Cattolica Eraclea, Bivona, e Caltabellotta. Hanno deciso di chiedere l’intervento del Prefetto di Agrigento per ottenere il trasferimento da parte dell’Enel di 3 milioni di metri cubi di acqua dalla diga Garcia, tramite la traversa Gammauta, all’invaso Castello di Bivona che, attualmente, contiene poco più di 9,5 milioni di metri cubi d’acqua, e di cui ad oggi solo 3 milioni circa sono utilizzabili a scopo irriguo. Ed è una quantità assolutamente insufficiente per fronteggiare l’attuale emergenza idrica delle campagne del comprensorio. E poi occorre procedere alla scelta dei progetti esecutivi pronti per i finanziamenti del Recovery Fund, alla convenzione immediata tra Regione, Enel, e Consorzio di Bonifica per il trasferimento dell’acqua dalla diga Raia all’invaso Castello, ed al rinnovo degli impianti di distribuzione idrica e interconnessione tra le dighe.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: