Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Agrigento a luci rosse: una passeggiata vietata ai minori

Si terrà domenica 8 maggio. Lungo il percorso si conosceranno le storie di alcuni vecchi hotel storici della città e tra le salite del centro storico si vedrà quel che resta di un vecchio cinema porno, all'ombra del campanile di una chiesa

Di Gaetano Ravanà

Una Passeggiata eccentrica e singolare che scopre tracce di ricordi nel solco di una storia sociale di Agrigento che il tempo della vergogna ha dimenticato. In un percorso guidato da Beniamino Biondi – che ne conosce bene le tragiche vicende umane – alla scoperta di "Agrigento a luci rosse", cioè delle tracce di architettura e delle risonanze di un passato rimosso che riguarda due interi quartieri. Una storia che passa per Palazzo Tommasi, il vecchio casino della città, e si snoda lungo la via Neve, attraverso un pezzo di città antica e nobile, finendo intorno all’area di via Vallicaldi e di via Boccerie, come in una sorta di vucciria girgentana, con i suoi bassi adibiti a case di piacere, raccontando la storia e l’esodo delle prostitute alle stanzette umide e maleodoranti di via Gallo, tra i fantasmi di un’umanità perduta e gli odori aspri della cucina magrebina. Lungo il percorso si conosceranno le storie di alcuni vecchi hotel storici della città, con l’inquietante racconto delle avventure agrigentine di uno dei più importanti scrittori inglesi, e tra le salite del centro storico si vedrà quel che resta di un vecchio cinema porno, all'ombra del campanile di una chiesa.

Pubblicità

Per consentire la partecipazione nelle differenti fasce orarie della domenica, proponiamo lo stesso percorso in fascia mattutina con partenza alle ore 10:00 e in fascia pomeridiana con partenza alle ore 16:30. La Passeggiata è vietata ai minori di 18 anni.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: