Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Biennale del Gattopardo: presentato il logo

"Leggero, dinamico e contemporaneo: - dice il sindaco Stefano Castellino - con le radici ben salde in un grande passato e la volontà e la propulsione verso un radioso futuro; Palma di Montechiaro e la Sicilia"

Di Redazione

La grande storia del Gattopardo va sempre ricordata ma va proiettata verso il futuro. 
Questo è in sintesi il pensiero che ha dato forma al logo per la prima edizione della Biennale del Gattopardo, che si svolgerà a Palma di Montechiaro nel prossimo mese di febbraio.
"I colori del logo sono il nero, il bianco e l'azzurro - dice Michele Citro, direttore artistico della kermesse - Abbiamo voluto rifarci ai colori del palazzo Ducale, alle sale espositive, siamo stati coerenti. Per la scrittura siamo partiti dal carattere egiziano e l'abbiamo rielaborato in chiave moderna. Con il sindaco Stefano Castellino abbiamo condiviso sin da subito la visione e con Giuseppe, Angela, Marilena, abbiamo lavorato insieme per far crescere sempre più questa manifestazione. L’ obiettivo è questo: attraverso l'arte contemporanea di artisti italiani e internazionali vogliamo proiettare l'immagine di Palma di Montechiaro nel mondo. L'opera di Tomasi è stata letta in tutto il mondo, ma la stragrande maggioranza di chi ha letto il Gattopardo, non conosce i luoghi. La Biennale di arte contemporanea, pertanto, ha anche l’obiettivo di portare sempre più gente in questa bellissima cittadina e di essere una scommessa per l’intero meridione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA