Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Da luogo di rinascita per il terremoto a ricettacolo di rifiuti pericolosi

La denuncia è del deputato regionale del M5s, l'agrigentino Di Caro che ha chiesto alla Regione una bonifica dell'area immediata

Di Gaetano Ravanà

Da luogo della rinascita a sede di pericolose discariche abusive di rifiuti, questa è la situazione attuale del quartiere San Vito di Santa Margherita di Belice. A segnalare il rischio ambientale nello storico nucleo abitativo distrutto dal sisma del 1968 è il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Giovanni Di Caro che avverte: “Occorre immediatamente rimuovere l’amianto dai ruderi di San Vito per evitare ulteriori danni all’ambiente, alle falde acquifere, agli animali e ai cittadini. Per questo – aggiunge il deputato regionale – ho già allertato la Protezione civile regionale, perché provveda a bonificare la zona. Nel 2016 – dice ancora Di Caro – un cospicuo numero di architetti italiani si diedero appuntamento a Santa Margherita per studiare soluzioni atte alla rigenerazione urbana del quartiere che oggi – conclude il deputato regionale – invece è purtroppo avvelenato nella totale indifferenza delle autorità”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA