Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Delfino decapitato e con una cima legata alla coda: macabro ritrovamento al largo di San Leone

Secondo l'associazione ambientalista MareAmico potrebbe trattarsi della ritorsione di alcuni pescatori al danneggiamento delle reti da pesca

Di Redazione

Un delfino tursiope è stato trovato morto al largo di San Leone ad Agrigento da parte di alcuni diportisti. Non si tratta di un evento raro, ma l'associazione ambientalista MareAmico ha segnalato che si tratta di un caso "particolare" e con caratteristiche molto gravi: qla carcassa del cetaceo è stata trovata in avanzato stato di decomposizione, con la testa mozzata e con una cima legata alla coda.
"Come tutti sanno - spiega l'associazione MareAmico - i delfini sono animali molto curiosi, esuberanti e dispettosi. Spesso sono soliti depredare le reti dei pescatori piene di pesci. Proprio per questo motivo suscitano le ritorsioni di alcuni pescatori mascalzoni. Questa sembrerebbe proprio un'esecuzione".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA