Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Furti d'appartamento a raffica: indagini a 360 gradi

Polizia e carabinieri hanno raccolto diverse denunce nel giro di poche ore. La situazione è diventata difficile

Di Gaetano Ravana'

Diversi furti sono stati messi a segno, negli ultimi giorni, in territorio di Canicattì. Dopo le denunce formalizzate dalle vittime ad occuparsi dell’attività investigativa, nella maggior parte dei casi, sono i poliziotti del Commissariato cittadino.

Pubblicità

In viale Della Vittoria, rubato il motore dell’aspiratore che era posizionato all’esterno di una rosticceria. Durante le ore notturne, un familiare del proprietario ha sentito dei rumori, e affacciandosi ha visto due persone che caricavano il motore su una vecchia utilitaria. Sull’area non vi sono telecamere di videosorveglianza.
In via Della Costituzione, dove in un edificio è stato allestito un cantiere, ignoti ladri sono penetrati nell’area recintata ed hanno rubato 3 scalette metalliche da ponteggio, 10 pedane da ponteggio e 18 infissi in alluminio completi di vetri. A formalizzare la denuncia è stato il titolare dell’impresa: un cinquantottenne canicattinese.
In contrada “Calici”, da un’abitazione di campagna, sono stati portati via un tv color di 19 pollici, completo di decoder, e due finestre con persiane. Denunciati anche tre furti su autovetture in sosta. In via Turati è stata aperta una Fiat Punto, e sono stati rubati carta di circolazione, certificato di proprietà, contratto di assicurazione del veicolo. La denuncia è stata fatta da una canicattinese di 67 anni.

In via Monforte, da una Audi A, qualcuno si è impossessato di un borsello, lasciato nell’abitacolo, contenente 105 euro e i documenti. Infine in via Poggio, i malviventi dopo avere forzato una Alfa Romeo 159 di una cinquantenne , hanno sottratto un paio di occhiali da donna, e la carta di circolazione del veicolo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA