Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Grotte, altre truffe sul web

Raggirata una studentessa di 21 anni che aveva acquistato un cellulare di ultima generazione, versando subito la somma di 350 euro. I carabinieri hanno identificato i due responsabili

Di Gaetano Ravanà

Acquista un telefono cellulare di ultima generazione, versa 350 euro su una carta Money, ma dopo alcuni giorni capisce di essere rimasta vittima di una truffa. Una studentessa di 21 anni di Agrigento ha formalizzato la denuncia, a carico di ignoti. I carabinieri della Stazione di Grotte, a conclusione di un’indagine, hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, i due presunti responsabili della truffa.

Pubblicità

Si tratta di un ventenne, napoletano, e di un cinquantaduenne, del Bangladesh, anch’esso residente in provincia di Napoli. I due avevano creato appositamente un falso profilo su un noto social network. La ragazza voleva acquistare un telefono cellulare e per farlo ha pagato 350 euro. I venditori una volta incassato il denaro, si sono resi irreperibili, e quel telefonino, non è mai arrivato a destinazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA