Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Ha salvato una anziana da morte certa, Le istituzioni dovrebbero omaggiarlo

Il pasticcere agrigentino ha sfidato il pericolo da un incendio in una abitazione traendo in salvo una anziana che stava morendo per le esalazioni da fumo

Di Gaetano Ravanà

Prende fuoco l'interno di un appartamento ubicato all'ultimo piano in via Gioenti ad Agrigento e,  una donna  anziana è stata tratta in salvo dal noto pastry chef Giovanni Mangione che avrebbe notato il fumo fuoruscire dall'appartamento e senza pensarci due volte è salito  fino al nono piano. Una volta arrivato, malgrado il fumo si è penetrato all'interno, superando anche la porta che era infuocata ed ha cominciato a gridare richiamando l'attenzione di chi vi fosse all'interno. Tra tanta paura e tensione perché sentiva del vetro che scoppiava,  girandosi ha visti una signora anziana che stava per svenire a causa proprio del fumo che aveva respirato.

Pubblicità

"Ho agito d'istinto -  dice il pastry chef Mangione - l'ho presa in braccio e correndo  giù per le scale l'ho messa in salvo. Non sono di certo  un eroe, credo che chiunque avrebbe agito ugualmente".

Intanto, viene il dubbio che chiunque si fosse spinto all'interno dell'abitazione, ma questo gesto merita di sicuro un encomio da parte delle istituzioni. D'altronde, Giovanni Mangione, conosciutissimo in città per i suoi lavori dolciari e non solo, ha messo a rischio la sua vita per salvarne un'altra.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA