Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Inaugurato il Giardino dei giusti

Piantata quindici alberi di carrubbo in in onore di altrettante vittime della mafia. Iniziativa voluta fortemente dal sindaco Lattuca

Di Gaetano Ravanà

Quindici alberi di carrubo dedicati ad altrettante vittime di mafia  o deceduti durante il servizio, piantatumati all'interno di un podere di proprietà del  Signor Domenico Puccio . Un gesto di grande sensibilità ed onore al tricolore, nato dall’idea  dell’anziano realmontino, che ha voluto creare il Giardino dei Giusti, dedicando  un'area del suo fondo, sito a Realmonte, alla memoria  di uomini deceduti nell'adempimento del proprio dovere. E, ieri  mattina, il sindaco di Realmonte, avv. Sabrina Lattuca, il comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento, il colonnello Vittorio Stingo, il capitano Marco La Rovere, comandante della Compagnia di Agrigento, il maresciallo Antonio Ditto, numerosi membri dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Realmonte ed i familiari di alcune vittime, hanno presenziato alla inaugurazione dell’area, benedetta da Don Pino Agozzino. “Ringrazio i rappresentanti dell’ Arma dei Carabinieri presenti stamane  per la sensibilità e disponibilità mostrata ed  il signor Puccio.  La memoria- ha dichiarato il sindaco Sabrina Lattuca-è la più grande ricchezza per non dimenticare chi ha sacrificato la sua vita nell'adempimento del proprio dovere e per le nuove generazioni che devono emulare l'esempio  di questi eroi”. Il colonnello Vittorio Stingo, ha molto apprezzato l’idea  dell’anziano realmontino , sottolineando l'importanza del gesto. ”La memoria dei Giusti- ha dichiarato il colonnello Stingo-- rappresenta una guida tra i momenti di maggiore e minore serenità per la nostra Italia. Il tricolore custodisce il sacrificio  di tante valorose persone che hanno fatto grande il nostro paese. Ringrazio per il gesto il Signor Domenico Puccio. Viva Realmonte! Viva l'Arma dei Carabinieri!”

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA