Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Incidente mortale sul lavoro: assolti tutti gli imputati

Nessun colpevole, per i giudici, per la morte di Michele Petruccio, 22 anni, originario di Menfi

Di Gaetano Ravanà

A Caltabellotta, in contrada Rocca Ficuzza, il 28 febbraio del 2013, l’operaio specializzato Michele Petruccio, 22 anni, originario di Menfi, è morto vittima di un incidente sul lavoro. Intento in opere di manutenzione al Parco eolico nella zona, è precipitato da circa 30 metri. Ebbene adesso il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Dino Toscano, accogliendo quanto proposto dalla Procura, ha assolto, con la formula “perché il fatto non sussiste”, tutti gli imputati a seguito dell’incidente sul lavoro. Si tratta dell’amministratore unico della Altertec, società portoghese che si occupò della manutenzione dell’impianto, Franco Martin Josè Alberto, spagnolo, di 54 anni, poi Gesualdo Sottile, 41 anni, di Caltagirone, dirigente-coordinatore dei lavori della Gamesa, società affidataria dei lavori di manutenzione degli aero-generatori e delle infrastrutture elettriche del parco, poi Agostino Cinà, 52 anni, di Palermo, che svolgeva le mansioni di supervisore al parco eolico, e Francesco Loreto, 31 anni, lavoratore dipendente della Altertec e compagno di lavoro di Petruccio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA