Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Intimidazione pesante al candidato della Lega al Consiglio comunale

Ignoti malviventi hanno squarciato le quattro ruote di Attilio Lucia che appoggia la candidatura a sindaco di Filippo Mannino. La solidarietà del deputato Carmelo Pullara

Di Gaetano Ravana'

A Lampedusa una mano ignota ha squarciato tutte e quattro le ruote dell’automobile di Attilio Lucia, responsabile della Lega a Lampedusa, candidato al consiglio comunale di Lampedusa, nella lista “L’alternativa c’è” a sostegno del candidato a sindaco, Filippo Mannino, in occasione delle elezioni Amministrative del 12 giugno. E’ stata sporta denuncia ai Carabinieri. Attilio Lucia ha commentato: “E’ un episodio increscioso, legato con tutta probabilità alla mia candidatura al Consiglio comunale, perché mai prima d’ora, nonostante il mio impegno politico attivo degli ultimi anni a sostegno dell’isola, mi era mai successa una cosa del genere”.

Pubblicità

"Esprimo piena  solidarieta'  e forte condanna sul grave atto intimidatorio  che ha visto protagonista  Attilio Lucia, responsabile della Lega di Lampedusa, che ieri ha trovato tutte e quattro le ruote dell'auto forate. Si tratta di un atto di imbarbarimento civile che respingiamo con forza." 
Sono le parole dell'Onorevole di “Prima L'Italia” e presidente commissione speciale all'Ars Carmelo Pullara.
“Dispiace-scrive Pullara- apprendere la notizia che riguarda il taglio delle gomme della vettura di Attilio Lucia responsabile della Lega di Lampedusa. “Episodio che avviene proprio in un 'area  davanti casa sua. Questi metodi –dice Pullara – sono inaccettabili e devono essere condannati. Non si possono creare tensioni alla vita familiare di chiunque e alla vita di una comunità. Spero che le forze dell’ordine riescano a fare chiarezza su tale episodio, al fine di garantire il sereno svolgimento della sua vita sociale e politica”.  Ad Attilio Lucia--conclude Pullara- il sostegno umano e politico ed un invito a proseguire la propria azione politica con la stessa passione di prima.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA