Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Investì bambino tedesco nella zona della Valle: denunciata

E' stata iscritta nel registro degli indagati, con l’ipotesi di reato di lesioni personali gravi

Di Gaetano Ravanà

La venticinquenne di Ravanusa che, all’ora di pranzo del 18 agosto scorso, lungo la via Panoramica dei Templi, ha investito il bambino tedesco, ricoverato in gravi condizioni e finito in coma, è stata iscritta nel registro degli indagati, con l’ipotesi di reato di lesioni personali gravi. Il pubblico ministero Chiara Bisso, titolare del fascicolo, ha disposto una consulenza tecnica che dovrà ricostruire l’esatta dinamica dello scontro.

Pubblicità

I familiari del bambino a loro volta hanno nominato un consulente di parte, e lo stesso ha fatto la giovane automobilista, che quel giorno alla guida di una Mercedes, si è prontamente fermata per prestare i primi soccorsi. L’ipotesi della Procura è che a provocare l’incidente sia stata, o almeno in parte, la velocità tenuta dalla ragazza.

L’incidente s’è verificato mentre il bambino stava attraversando la strada, dopo essersi allontanato dai genitori che avevano da poco parcheggiato il camper in un’area dove c’è il divieto di sosta, a poche decine di metri dal tempio di Giunone.

Alcuni giorni fa, nel frattempo, non appena il quadro clinico è leggermente migliorato, il bambino è stato trasferito, in tutta sicurezza, in Germania. La decisione è stata presa dai genitori che, con un team di medici, hanno organizzato ed effettuato il trasferimento dal Trauma Center di Villa Sofia, di Palermo, ad un ospedale tedesco.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: