Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

L'abbraccio virtuale di Santo Stefano Quisquina al popolo ucraino

Sobria manifestazione di piazza nel piccolo comune montano dell'agrigentino. Il sindaco, Francesco Cacciatore, nel condannare i bombardamenti dei russi, offre ospitalità agli ucraini

Di Gaetano Ravanà

Abbraccio virtuale del comune di Santo Stefano Quisquina al popolo ucraino attaccato dalla Russia. Momenti di commozione, ieri sera, nel piccolo centro montano della provincia agrigentina, nella sobria manifestazione di piazza organizzata dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Francesco Cacciatore a cui hanno preso parte diversi cittadini. Il sindaco, in un breve discorso, oltre a condannare le guerre, ha voluto dare la disponibilità della comunità stefanese al popolo dell'Ucraina.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA