Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

La maggioranza già "scricchiola": Scinta fuori dalla Giunta Miccichè

L'assessore "paga" la durissima lite tra il sindaco e il gruppo di Forza Italia 

Di Redazione

Maggioranza in frantumi dopo soli nove mesi e nell’Amministrazione del sindaco Miccichè è già saltato il primo assessore. Si tratta di Nino Costanza Scinta, uomo designato da Forza Italia che “paga” lo scontro tra il gruppo consiliare forzista e lo stesso sindaco. Una polemica sorta come un fulmine a ciel sereno ma che evidentemente covava già da diverse settimane.

Pubblicità

Scinta aveva rassegnato le dimissioni che però Miccichè aveva congelato in attesa di un chiarimento con Forza Italia che invece non c’è stato. Discorsi che sembrano riportare Agrigento a trenta anni fa ma che invece sono tornati prepotentemente d’attualità.

Forza Italia al primo turno aveva appoggiato la candidatura di Marco Zambuto, nel frattempo diventato assessore regionale, e nel ballottaggio aveva sostenuto proprio Miccichè, uomo vicinissimo al vice presidente dell’Ars Roberto Di Mauro, risultando decisiva per l’elezione. Difficile capire che cosa accadrà ora e se la spaccatura possa essere ricomposta magari con un rimpasto della Giunta che, dopo soli nove mesi, non è esattamente quello che si aspettavano gli elettori.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA