Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Mafia e scommesse on line, assolto agrigentino

È uno dei nove assolti al processo, mentre sedici sono state le persone condannate

Di Gaetano Ravana'

giudici del Tribunale di Palermo hanno emesso la sentenza del processo scaturito dall’operazione “”, su un giro di scommesse on line, gestito dalla mafia. Sedici, in tutto, le condanne e nove le assoluzioni. Fra i prosciolti c’è l’imprenditore di Agrigento Davide Schembri, 45 anni. Nei confronti di Schembri i pubblici ministeri avevano chiesto la condanna a 3 anni di reclusione.

Pubblicità

Fu la prima grande inchiesta in cui vennero fuori gli affari di Cosa nostra con le scommesse online, e coinvolse uno degli imprenditori più noti del settore, Benedetto Bacchi, che partito da Partinico era riuscito a mettere su un impero composto da circa 700 sale sparse in tutta Italia, col marchio “B2875” e con sede legale a Malta.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA