Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Maltrattava moglie e figli: in carcere un trentaduenne

Dopo la condanna a 3 anni e sei mesi di reclusione, l'uomo è stato prelevato dai carabinieri e trasferito alla casa circondariale Di Lorenzo di Agrigento

Di Gaetano Ravanà

E’ stato condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di maltrattamenti contro i familiari. In esecuzione dell’ordine di carcerazione, i carabinieri della Compagnia di Licata hanno arrestato A.A., trentaduenne, di Licata. L’uomo è stato trasferito alla Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento.

Pubblicità

I maltrattamenti in famiglia, ai danni della moglie nel caso specifico, si sono consumati in provincia di Verona dove il licatese viveva. Il trentaduenne è tornato a Licata, dove era stato posto ai domiciliari. E adesso, appunto, è arrivato l’ordine di esecuzione della detenzione in carcere dove dovrà scontare poco più di due anni

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA