Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Palma di Montechiaro, duemilioni di euro per opere di riqualifizaione

Il sindaco, Stefano Castellino: "Finalmente, siamo riusciti a recuperare il finanziamento e renderemo la città sempre più accogliente. Ma siamo riusciti ad ottenere altri risultati importanti"

Di Redazione

Altro progetto approvato al comune di Palma di Montechiaro. La Presidenza del Consiglio dei ministri, in particolare, il Dipartimento per le Pari Opportunità, ha comunicato, al sindaco palmese, Stefano Castellino, il finanziamento di circa duemilioni di euro per la riqualificazione urbana.

Pubblicità

Si tratta di un progetto che il comune aveva presentato nel 2015, ma all’epoca non si era classificato in una posizione utile.

“Siamo riusciti con un lavoro certosino – dice il primo cittadino, Stefano Castellino – a riprenderlo, aggiornandone i prezzi, rifacendo i calcoli. Si tratta di un fatto storico, finalmente, nel quartiere Salaparuta, realizzeremo i sei interventi di riqualificazione urbana previsti già dal progetto iniziale. Ma faremo anche di più: finalmente, potremmo dare al quartiere Salaparuta, dopo 40 lunghi anni, tutte quelle opere di urbanizzazione urbana che al nord della penisola sono scontati, mentre dalle nostre parti non tanto. E’ un quartiere molto popoloso che si trova tra due quartieri già urbanizzati. Entro breve tempo, il primo step sarà la progettazione esecutiva finanziata dallo stesso dipartimento delle Pari Opportunità e, poi manderemo in gara questi lavori. Un’altra tappa fondamentale per urbanizzare il nostro paese. Procede, senza sosta, il lavoro verso la mia comunità, per rendere Palma di Montechiaro sempre più una città europea, stiamo colmando quel deficit di ubanizzazione che si protrae da anni e c’era quasi la rassegnazione”.

Tra gli interventi previsti, in via Tenente Palma, sorgerà una piccola stazione degli autobus extraurbani che potranno far salire e scendere le persone senza intralciare il traffico.

“Inoltre – continua Castellino – tra poche settimana inaugureremo il campetto polivalente e abbiamo incontrato il team che lavora nella frana di contrada Ciotta visto che siamo riusciti a recuperare un finanziamento complessivo di 5 milioni e 700mila euro per il recupero. Per tutto il comprensorio palmese anche una boccata d’ossigeno per l’occupazione. Infine, verranno messi in circolo più di 9milioni di risorse perché stiamo provvedendo all’ampliamento a sud del cimitero per la costruzione di 300 tombe gentilizie”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: