Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Pesante intimidazione nei confronti di un imprenditore

L'uomo che sta per aprire una nuova struttura turistica ha fatto la macabra scoperta: ignoti gli hanno fatto trovare una testa di capretto mozzata e un proiettile

Di Gaetano Ravanà

Una testa di pecora mozzata, con un proiettile “conficcato” in un occhio, è stato trovato davanti l’ingresso della struttura turistica, in fase di realizzazione, e di prossima apertura, a Palma di Montechiaro. L’immobile è di proprietà di un imprenditore agrigentino. Con molta probabilità si tratta di un vero e proprio avvertimento.

Pubblicità

La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo d’inchiesta, attualmente a carico di ignoti. L’allarme, ieri mattina, è stato lanciato dallo stesso imprenditore, dopo avere fatto l’amara scoperta. Sul posto sono piombati gli agenti del Commissariato di Palma, poi, è stato il turno del personale della squadra Mobile.

Gli esperti della Scientifica hanno effettuato i rilievi, e hanno preso in consegna la testa mozzata, e il proiettile per sottoporli ad esami in laboratorio, concentrati alla ricerca di ogni utile elemento, che possa condurli all’identificazione degli esecutori materiali dell’atto intimidatorio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA