Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Prelievo con carta di credito rubata: denunciato marocchino

La Polizia è riuscita ad identificarlo grazie alle telecamere posizionate sul bancomat. L'extracomunitario aveva sottratto il borsello ad un uomo che si è visto recapitare messaggi sul proprio telefono di prelievi

Di Gaetano Ravanà

Lo scorso fine febbraio aveva presentato la denuncia dopo il furto del borsello, lasciato sul sedile dell’auto, in pieno centro cittadino, a pochi passi dalla via Atenea. All’interno dell’accessorio c’era, tra le altre cose, il portafogli contenente soldi, carte di credito, e carta bancomat con tanto di bigliettino con il codice pin. Ad un agrigentino sono cominciati ad arrivare dei messaggi sul telefono cellulare, e ha scoperto che qualcuno ha fatto un prelievo da 50 euro, con il suo bancomat. Gli altri tentativi, per fortuna, sono andati a vuoto, dopo che la stessa vittima ha bloccato la carta.

Pubblicità

I poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, un mese e mezzo dopo il furto, sono riusciti a dare un nome e cognome all’individuo che era venuto in possesso del bancomat. Ad essere denunciato, alla Procura della Repubblica, per le ipotesi di reato di ricettazione ed indebito utilizzo di carta di credito, è stato un trentaseienne di nazionalità marocchina. L’immigrato è stato “incastrato” grazie ad un’accurata attività investigativa, e dell’esame dei filmati degli impianti di videosorveglianza collocati all’esterno della banca.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA