Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Scuola in Piemonte intitolata a Andrea Camilleri, il plauso della Uil agrigentina a Giuseppe Amato

Da preside ha fatto intitolare la scuola di un centro piemontese allo scrittore empedoclino

Di Gaetano Ravanà

Non possiamo far passare inosservata la notizia apparsa il 18 luglio scorso “In Piemonte la prima scuola intitolata ad Andrea Camilleri” con la quale  si dà notizia della prima scuola italiana ad essere intitolata ad Andrea Camilleri, con grande orgoglio per l’intera comunità varalpombiese, (Varallo Pombia è in Provincia di Novara) per il prestigio che l’Istituto ha acquistato a livello nazionale.
Perché ne parliamo ? E’ ben presto detto. L’iniziativa, nata da un’idea del dirigente scolastico, l’agrigentino Giuseppe Amato, ha finalmente visto la luce dopo il rinvio dello scorso anno a causa delle misure di contenimento da Covid-19.
"Durante la cerimonia - dicono Gero Acquisto e Lillo Burgio, rispettivamente segretario generale della Uil agrigentina e segretario della Uil Scuola Rusa - si è inaugurata l’insegna con il logo rappresentante il volto stilizzato dello scrittore siciliano, alla quale si sono susseguiti gli interventi delle Istituzioni e delle amministrazioni locali, che hanno voluto manifestare la propria vicinanza alla Scuola e all’intera comunità. Ora è finalmente il caso di rammentare che il Dirigente Giuseppe Amato, originario di Agrigento e vincitore dell’ultimo concorso a Dirigente Scolastico, dopo parecchi anni trascorsi ad insegnare discipline giuridiche ed economiche nelle scuole della Provincia di Agrigento, è stato per lungo tempo un dirigente sindacale della Uil-Scuola Rua di Agrigento ed ha ricoperto per molti anni la carica di Rsu. Conoscendolo, eravamo sicuri che avrebbe fatto bene e che quella comunità scolastica, e non solo, avrebbe trovato giovamento da una personalità così capace e aperta alle innovazioni, ma anche portatore di un messaggio di condivisione di culture così lontane e diverse. Dal Comprensivo di Varallo all’Istituto Professionale di Arona dove Giuseppe Amato è stato trasferito per l’a.s. 2021/2022. Sappiamo che anche ad Arona farà un buon lavoro e glielo auguriamo di vero cuore. E noi della  Uil di Agrigento e della Uil-Scuola Rua di Agrigento non possiamo che essere molto soddisfatti di questo contributo che abbiamo dato alla scuola italiana in termini di personale dirigenziale".
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA