Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Super green pass: Confcommercio incontra il Prefetto

Messe a punto le linee guida per trascorrere in sicurezza le festività natalizie. Caruana e Cucchiara: "Gli esercenti sono pronti a far rispettare le regole"

Di Gaetano Ravanà

La stretta del Governo sulle norme anti-Covid, in vista delle festività natalizie, vede ad Agrigento in prima linea la Prefettura in accordo con le diverse realtà coinvolte. Confcommercio condivide le modalità di applicazione delle ultime norme, stabilite dal decreto del Governo. Nell'incontro che si è tenuto tra il prefetto, Maria Rita Cocciufa, e i rappresentanti del commercio, del turismo, della ristorazione e le forze dell'Ordine, Confcommercio presente con il suo presidente provinciale. Giuseppe Caruana,  e la presidente provinciale di Fipe, Gabriella Cucchiara, ha manifestato la volontà di assoluta collaborazione.

Pubblicità

 

“Il mondo del commercio - ha detto Caruana - si approccia alle festività natalizie con un altro spirito rispetto alle chiusure dello scorso anno. Ora ci aspetta un Natale con nuove norme, il super green pass e nuove strategie. All'inizio della quarta ondata e del terzo inverno di epoca Covid, siamo tutti chiamati ad un ulteriore sforzo individuale e collettivo per scongiurare lo spettro di nuove chiusure e un Natale di chiusure  come quello del 2020. Confcommercio condivide la necessità di introduzione delle nuove modalità di applicazione delle ultime norme stabilite dal decreto del Governo, perché bisogna sorreggere la ripartenza già di per sè fragile dell'economia e del Commercio in particolare quindi l'introduzione del green pass rafforzato per salvaguardare e sostenere un andamento dei consumi ancora fragile e incerto. Proprio adesso non possiamo permetterci, né sotto il profilo sanitario, né tanto meno sotto quello economico, l'interruzione di questo cammino di ripresa - spiega ancora Caruana - è importante , dunque,  la collaborazione con le forze dell'ordine e la prefettura per attuare il totale rispetto delle regole a cominciare dai controlli sul green pass. Va ricordato che non ci può essere elasticità e che il mancato controllo ci farebbe incorrere , oltre che a rischi per la salute, a sanzioni e chiusure pesantissime. Per questo motivo invitiamo tutti gli associati a seguire il rispetto delle regole e collaborare senza se e senza ma. Ricordiamo inoltre che la vaccinazione rimane l'unica arma per uscire da questo incubo”.

Dello stesso tenore l'intervento di Gabriella Cucchiara: “Gestiremo i nostri esercizi nel massimo rispetto delle norme anti-contagio – dice la presidente di Fipe  –. Ci preme, infatti,  la sicurezza sia degli operatori che degli utenti, quindi, certi del rispetto delle regole da parte dei commercianti, confidiamo nel senso di responsabilità della clientela". Quanto al super green pass, Confcommercio non ha dubbi: "I nostri associati ci riferiscono che i clienti mostrano spontaneamente la certificazione verde prima di entrare nei locali per consumare al tavolo, questo permette più libertà a tutti evitando il rischio delle chiusure. Solo così possiamo augurarci un buon Natale"

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA